Marshall Glickman, amministratore delegato di Eurolega: “In termini di nuovi mercati, Parigi e Londra sono le mie priorità”

Lo ha confermato in un’intervista al quotidiano italiano il nuovo ceo ad interim di Eurolega, Marshall Glickman Tutto Sport che le capitali francese e inglese sono l’obiettivo prioritario della sua organizzazione.

Il maresciallo Glickman e il presidente serbo Dejan Bodiroga sono appena entrati in carica, quindi non sorprende sentire l’americano dire che è in trattative con tutte le parti coinvolte.

“In questa prima fase, ascoltiamo. Dejan Bodiroga ed io dobbiamo cercare il dialogo. Incontreremo la FIBA. Andrò a questi incontri senza alcun pregiudizio o bagaglio del passato. Sono aperto a qualsiasi discussione. Dobbiamo fare i conti con la situazione dell’intero ambiente cestistico, che è complesso e politico, forse troppo politico (…) Credo che tutta la comunità cestistica debba adattarsi ai giorni nostri, fino al ‘2022. Penso che alcune persone credano che vivono ancora negli anni ’90. Per quanto riguarda il calendario, cercheremo soluzioni innovative, ma non solo legate alle finestre FIBA, che occupano solo un mese durante la stagione. Dobbiamo pensare a soluzioni che miglioreranno la situazione sistemica. »

Il CEO ad interim di Eurolega ha quindi menzionato gli obiettivi a venire:

“Penso che l’Eurolega dovrebbe dare al suo pubblico, ai tifosi, quello che vogliono, dove vogliono, quando vogliono e come vogliono. Il mondo, non solo in termini di comunicazione, è in continua evoluzione e dobbiamo adattarci costantemente. Sono sicuro che la prossima sfida sarà fornire quanta più varietà possibile di contenuti in tempo reale. In termini di nuovi mercati, Parigi e Londra sono le mie priorità. »

Uno dei problemi principali nell’ambiente dell’Eurolega rimane l’aspetto finanziario e le pesanti perdite subite dai club.

“Dobbiamo assicurarci che tutti i club trovino un percorso comune e collaborino alla visione stabilita. È il punto di partenza. Con l’NBA, la differenza principale è legata al denaro, al business. L’NBA è un prodotto di puro intrattenimento con un livello di talento incredibilmente alto, ma è comunque un prodotto di intrattenimento e affari. L’obiettivo principale di un franchise NBA è generare denaro. Qui in Europa la situazione è meno legata al denaro e, a mio avviso, dobbiamo prendere questo aspetto più seriamente. Guardando la situazione in modo realistico, perché ci affidiamo a imprenditori che vogliono spendere per lo sport. Possiamo migliorare le strutture, ma dobbiamo rimanere fedeli a ciò che siamo, un campionato europeo. »

Foto: Marshall Glickman e Dejan Bodiroga

Leggi anche… (e queste NON sono pubblicità)

Elma Violante

Difensore della musica freelance. Pioniere del cibo. Premiato evangelista zombi. Analista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

desi hard porn youjizz.sex vel movie pooja xxx pornojo.mobi indian porrn videos قصص محارم شراميط analotube.net نيك مصرى قديم porn vergin xbeegtube.mobi bangali xxx in 31 tagalog tvteleserye.net ang probinsyano march 8 2022 episode advance full episode
blonde pussy freejavporn.mobi 麻呂の患者は ارضع بزازي fastfreeporn.com عنتيل المحلة sex telugu sex xxxx nimila.net tubetrooper bihari local sex video bigztube.mobi bollywood hq kajal agarwal sex pornspider.info hut sexy video
سكس فدي samyporn.com سكس جد desi xxx clips tubevector.mobi www.x video سكس مؤخره freepornarab.net سكس مخنثين xvxx videos hindisexclips.com free xvideos download shota futa guruhentai.com witch of steel: annerose