Valentino Rossi: “È frustrante, molto difficile sorpassare a Cheste”

Valentino Rossi valutato come “frustrante” il suo risultato nelle prime due gare a cui ha partecipato Circuito Ricardo Tormo su quattro ruote, nel Fanatec GT World Challenge powered by AWS, dopo una lunga carriera da pilota MotoGP durante la quale ha disputato 24 Gran Premi a Cheste. L’italiano non si stanca mai di ripetere che la pista valenciana non è una delle sue preferite, e lì ha perso due titoli mondiali nel 2006 (contro Nicky Hayden) e nel 2015 (contro Jorge Lorenzo).

Questa domenica è dovuto partire quando mancavano solo tre giri dal cambio pilota obbligatorio. Il giorno prima era arrivato tredicesimo, in un test dal quale era emerso che era rimasto senza un sistema radio per comunicare con la squadra, a causa di un guasto.

“E’ stato un weekend frustrante in termini di risultati, ma sono contento del passo e della velocità che avevamo”disse Rossi nelle dichiarazioni fornite dal suo La squadra dell’Audi WRT. “Gara 1 è stata difficile perché abbiamo perso la radio al via e non avevo messaggi o informazioni. È molto difficile sorpassare su questa pista e non abbiamo fatto i pit stop migliori, eravamo quindi fuori dai primi 10. Non siamo riusciti a concludere Gara 2 per un problema tecnico, peccato perché ho perso la possibilità di fare mezz’ora di esperienza sul bagnato Nonostante tutto, nel giro e mezzo che ho potuto fare, le sensazioni erano Molto bene”.

il belga Frederic Vervisch, con il quale condivideva l’auto con il numero 46, era in fase con Rossicui valuta il suo andamento in classifica: “Un weekend difficile, su una pista per noi non facile. Penso che avessimo il potenziale per fare di più e speriamo di poterlo dimostrare nell’ultima gara della stagione a Barcellona. Da sottolineare l’ottima qualifica di Valentino, che sta facendo grandi passi avanti in questo settore cruciale.

Ulisse Esposito

"Studente. Specialista del Web. Guru della musica. Esperto di bacon. Creatore. Organizzatore. Tipico viaggiatore. Studioso del caffè. Esploratore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *