Colonna | falsificazione della ragione

Giorgia Meloni, leader dei Fratelli d’Italia e vincitrice delle elezioni italiane, è fascista? La domanda è risuonata sui media internazionali questa settimana, con risposte contrastanti. Su Twitter sono apparse utili liste di controllo con le quali è possibile rintracciare i fascisti: Le dieci caratteristiche del filosofo Jason Stanley (Come funziona il fascismo2018), i quattordici di Umberto Eco (“Ur-fascismo”, La recensione del libro di New York1995).

Mi ha ricordato il 2016, quando la gente ha discusso del contenuto fascista di Donald Trump, e il 2017, quando è successa la stessa cosa dopo il discorso di Hibou van Minerve di Thierry Baudet. La domanda di fondo sembrava: quanto pericoloso dovremmo trovare questo politico?

I movimenti politici sono in questo senso paragonabili ai disturbi mentali: si controllano le caratteristiche per scoprire se qualcosa può avere una definizione ufficialmente riconosciuta. Come se certi fenomeni avessero senso solo in un contesto definito.

Ma le parti possono anche essere problematiche da sole. Prendi la clip che è circolata sui social quando Meloni ha vinto le elezioni. Ciò deriva da un discorso più antico pronunciato nel 2019. Meloni ha sostenuto, come spesso fa, che le identità nazionali, religiose, familiari e di genere sono sotto pressione: “Non posso definirmi italiana, cristiana, donna, madre. No. Devo essere cittadino x, sesso x, genitore 1, genitore 2. Devo essere un numero. Perché se sono un numero, se ho perso la mia identità o le mie radici, sono lo schiavo perfetto nelle mani degli speculatori finanziari. Il consumatore perfetto.

Meloni abbozza qui in poche frasi un delitto, un autore e un movente, tutti e tre alquanto inverosimili. Perché una persona senza identità dovrebbe essere un consumatore migliore? Non ha mai sentito parlare del pensiero del pubblico target? E gli speculatori non vendono niente ai consumatori, vero? Ma chi fa tali domande le prende troppo alla lettera, perché il discorso non vuole essere una vera analisi del problema. Meloni vuole creare paranoia, una strategia collaudata per attirare gli elettori.

La cosa spaventosa è che dopo che Meloni ha vinto, molte persone hanno pubblicamente messo in dubbio cosa fosse così estremo nelle sue opinioni. L’editorialista britannico Allison Pearson ha scritto Il Telegrafo questo Meloni buon senso interpretato e che milioni di persone erano d’accordo con esso. „Non siamo di estrema destra. Giusto.Vuol dire che la strategia di Meloni sta funzionando: sa far passare la paranoia per buon senso. “Non vogliamo essere numeri”, ha detto nel 2019. “Sosterremo il valore degli esseri umani. Ogni singolo essere umano.

Il già citato filosofo Jason Stanley descrive nel suo libro Come funziona la propaganda un trucco comune ai demagoghi: si presentano come l’incarnazione di determinati valori democratici (es. ragionevolezza), quando in realtà minano quei valori. Questo è esattamente ciò che fa Meloni in questo discorso. Si atteggia a protettrice della ragione e della dignità umana, mentre la sua paranoia mette pressione su questi stessi valori. È proprio il liberalismo, il movimento contro il quale Meloni si oppone, che ha sempre avuto un occhio di riguardo per l’individuo e per la ragione. Ma Meloni capovolge la realtà – con successo.

Quello che preoccupa è ovviamente che in Europa ci siano diversi Meloni. Thierry Baudet ha provato la stessa tattica durante le General Reflections la scorsa settimana. Ha anche affermato di essere un difensore della dignità umana, o “umanità 1.0”, contro le élite che vogliono creare una “umanità 2.0”: persone “hackable e programmabili”. Lui stesso non avrebbe mai vissuto la natura umana in questo modo: “Nulla è mai stato tirato fuori dal legno contorto dell’umanità”, secondo Baudet. Questa è una citazione del filosofo illuminista Immanuel Kant, spesso citato dai liberali del dopoguerra come Isaiah Berlin per mettere in guardia contro l’utopismo. Baudet ovviamente non ha nulla a che fare con tali liberali, ma con questa citazione ha potuto sottolineare la sua ragionevolezza e il suo rispetto per l’individuo.

Fortunatamente, questo tipo di propaganda, come la chiama Jason Stanley, è un fenomeno marginale nei Paesi Bassi. Ma quanto ancora? E se si presentasse un demagogo che trasforma con successo la realtà? Quindi questi trucchi dovrebbero essere riconosciuti e nominati. Non dobbiamo aspettare che venga fatta la diagnosi ufficiale di “fascismo” per questo. La stessa retorica è già abbastanza pericolosa.

Carlita Gallo

Futuro idolo degli adolescenti. Devoto esperto di viaggi. Guru di zombi. Introverso per tutta la vita. Appassionato di birra impenitente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

desi hard porn youjizz.sex vel movie pooja xxx pornojo.mobi indian porrn videos قصص محارم شراميط analotube.net نيك مصرى قديم porn vergin xbeegtube.mobi bangali xxx in 31 tagalog tvteleserye.net ang probinsyano march 8 2022 episode advance full episode
blonde pussy freejavporn.mobi 麻呂の患者は ارضع بزازي fastfreeporn.com عنتيل المحلة sex telugu sex xxxx nimila.net tubetrooper bihari local sex video bigztube.mobi bollywood hq kajal agarwal sex pornspider.info hut sexy video
سكس فدي samyporn.com سكس جد desi xxx clips tubevector.mobi www.x video سكس مؤخره freepornarab.net سكس مخنثين xvxx videos hindisexclips.com free xvideos download shota futa guruhentai.com witch of steel: annerose