[Cannes Compétition] “Le Meraviglie” di Alice Rohrwacher, un vecchio film italiano in concorso

[Cannes Compétition]    “Le Meraviglie” di Alice Rohrwacher, un vecchio film italiano in concorso

Come l’anno scorso, nella competizione ufficiale per l’opera prima è stata selezionata una sola regista. Il lungometraggio di Alice Rohrwacher, Meraviglie raffigura una famiglia di apicoltori italiani che cerca di lottare contro la modernizzazione e la terziarizzazione della loro regione negli anni ’80. Un film umano che guarda al passato, sia nella forma che nei contenuti.

[rating=3]

In una fattoria dell’Umbria, al termine di una cupa estate degli anni ’80, il padre chiede aiuto alle quattro figlie e alla moglie tra le braccia di un giovane delinquente quasi muto, Martin. Quest’ultimo va d’accordo, ma senza troppa convinzione, con la maggiore della tribù, Gelsomina (la formidabile Alexandra Lungu), che sogna anche lei di aprire nuove prospettive per la famiglia indebitata e in difficoltà vincendo un premio al concorso. televisione, “Il Villaggio delle Meraviglie”, che elogia gli artigiani e gli agricoltori locali…

Evocando l’Italia rurale della fine degli anni ’80 con sorprendente precisione, Alice Rohrwacher filma come faceva 20 anni fa. Il suo modo di dipingere in modo fine e raffinato naturalistico di un’adolescenza marginale, libera e allo stesso tempo lasciata a se stessa, ricorda registi francesi come Assayas o Rohmer. Un bel film, un po’ languido e forse non del tutto originale. La Grande Bellezza presentato in concorso lo scorso anno, aveva più prestigio per evocare questo tema che sembra ritornare come un’idra ogni volta che l’Italia viene presentata a Cannes: la fine di un mondo.

Meraviglie (La Meraviglie) di Alice Rohrwacher, con Maria Alexandra Lungu, Sam Louwyck, Alba Rohrwacher, Italia, 2014, 1h50. Ad Vitam. In competizione.

Immagine: foto ufficiale del film

Trovate tutti gli articoli del Dossier Cannes 2014 qui.

[Cannes, Un certain regard] “Run”, una stimolante odissea ivoriana per tutte le orecchie

[Cannes, Un certain regard] Una pesantissima “Scomparsa di Eleanor Rigby”

Avatar fotografico

Yaël Hirsch

Co-responsabile della redazione, Yaël è giornalista (tessera stampa n. 116976), dottore in scienze politiche, docente presso Sciences-Po Paris dove si è laureata e titolare di un DEA in letteratura comparata alla Sorbona. Scrive in tutte le sezioni, con una forte enfasi su libri e mostre. Contatto: [email protected]

Elma Violante

Difensore della musica freelance. Pioniere del cibo. Premiato evangelista zombi. Analista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

desi hard porn youjizz.sex vel movie pooja xxx pornojo.mobi indian porrn videos قصص محارم شراميط analotube.net نيك مصرى قديم porn vergin xbeegtube.mobi bangali xxx in 31 tagalog tvteleserye.net ang probinsyano march 8 2022 episode advance full episode
blonde pussy freejavporn.mobi 麻呂の患者は ارضع بزازي fastfreeporn.com عنتيل المحلة sex telugu sex xxxx nimila.net tubetrooper bihari local sex video bigztube.mobi bollywood hq kajal agarwal sex pornspider.info hut sexy video
سكس فدي samyporn.com سكس جد desi xxx clips tubevector.mobi www.x video سكس مؤخره freepornarab.net سكس مخنثين xvxx videos hindisexclips.com free xvideos download shota futa guruhentai.com witch of steel: annerose