Almeno 20 giovani donne rapite nel nord-est della Nigeria

Almeno 20 giovani donne sono state rapite nel nord-est della Nigeria da membri del gruppo militante islamico Boko Haram, vicino alla città dove più di 200 studenti delle scuole superiori furono rapiti circa due mesi fa, hanno detto i residenti locali.

Questo nuovo rapimento, i cui numeri variano – un capo locale parla di 40 donne – è avvenuto sabato in una comunità Fulani situata dentro e intorno al villaggio di Garkin, a 8 km da Chibok, nello stato di Borno, dove le studentesse erano state rapite a metà aprile. .

“Secondo le informazioni in nostro possesso, gli uomini armati sono arrivati ​​poco prima di mezzogiorno e hanno rapito 20 donne e tre giovani uomini che sorvegliavano il villaggio. Tutti gli uomini erano andati nei campi a pascolare gli animali quando sono arrivati ​​i rapitori”, ha detto Alhazi Tar. , membro di un gruppo di vigilantes locale.

Le notizie differiscono sul numero di donne rapite in questo luogo dove risiedevano i nomadi Fulani, un gruppo etnico prevalentemente musulmano, mentre non è stato stabilito alcun contatto con i rapitori.
Un funzionario locale dell’Associazione degli allevatori di bestiame Migeti Allah della Nigeria (Macban) ha detto che 40 neo mamme erano obiettivi del rapimento, che sono state portate via con veicoli in una direzione sconosciuta.

Rapimenti di questo tipo a scopo di riscatto sono già avvenuti in questa zona, ma i residenti hanno troppa paura per parlarne, per paura di ritorsioni da parte dei gruppi islamici, secondo il funzionario.

“Non è la prima volta che le donne vengono rapite in questa zona e vengono rilasciate solo dopo aver pagato il riscatto in animali ai rapitori. Arrivano nella zona e vanno di porta in porta, costringendo le donne a uscire. Scelgono le più giovani, le caricano nelle loro macchine e chiedono circa 30-40 mucche per la loro liberazione. Gli abitanti del villaggio pagano il riscatto ma non informano le autorità”, ha spiegato.

Un funzionario del governo locale di Borno ha detto, in condizione di anonimato, che le autorità erano a conoscenza del rapimento di sabato ma hanno negato di essere a conoscenza di rapimenti precedenti. “Questa è la prima volta che sentiamo parlare del rapimento di donne Fulani e stiamo cercando di stabilire le circostanze del rapimento e decidere quali azioni intraprendere”, ha detto.

LEGGI ANCHE

Nigeria: attacco suicida in un campo da parte di una donna

Nigeria: morto l’emiro di Kano

Nigeria: Boko Haram non si ferma – 9 morti in un attacco a una chiesa

Nigeria: Nuova esplosione con 14 morti

Mariano Conti

Creator. Hardcore music expert. Zombie scholar. Writer. Coffee expert. Pioneer of beer ".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *